Il Mutuo Casa e come decidere in quanto tempo rimborsarlo

Quando e se dovrai scegliere un mutuo per comprare la tua prima casa, una domanda che sorgerà spontanea sarà quella di decidere in quanto tempo rimborsare il mutuo stesso.

I mutui possono avere scadenze dai 10 e, ultimamente, fino ai 50 anni e ovviamente più anni durerà il prestito, più la rata sarà bassa.

Sembrerebbe quindi che la scelta migliore sia quella di farlo durare quanto più possibile ma in realtà non è così perchè un maggior numero di anni significa anche condizioni meno vantaggiose.

Più anni dura il mutuo, più crescono gli interessi da pagare sia che si tratti di mutuo a tasso fisso o di mutuo a tasso variabile.

Facciamo un esempio per un mutuo di 100000 Euro indicizzato all’Euribor tre mesi con il valore del 4,75% applicando la maggiorazione standard:

Mutuo di 10 anni
Rata Mensile: 1048 euro
Interessi da pagare: Quasi 26000 euro

Mutuo di 20 anni
Rata Mensile: 646 euro
Interessi da pagare: Poco più di 55000 euro

Mutuo di 30 anni
Rata Mensile: 521 Euro
Interessi da pagare: Quasi 88000 euro

Quindi anche se il livello di interessi è più elevato per il mutuo di 30 anni, quest’ultimo permetterà di pagare una rata di circa 500 euro al mese contro i 1000 del mutuo decennale.
Per una famiglia dove entrambi sono lavoratori dipendenti, impiegati o operai con uno stipendio di circa 1000 euro al mese e nell’ipotesi della richiesta di 100000 euro, sicuramente sarà da valutare un mutuo di 20 o 30 anni.



Scopri la Guida per Comprare la
Casa dei Tuoi Sogni:

cover

Inoltre il mutuo più lungo permetterà di farsi finanziare una cifra più elevata a parità di rata; in ogni caso, visto che dal mutuo decennale a quello ventennale gli interessi da pagare sono circa il doppio e che da quello decennale a quello trentennale sono più del triplo, è consigliabile fare una scelta a metà strada senza fare il passo più lungo della gamba.

C’è poi da tenere in considerazione che il vantaggio nell’avere un mutuo più lungo inizia a diminuire dopo i 20 anni e che sempre dopo 20 anni l’ipoteca andrà rinnovata. In quest’ultimo caso servirà l’intervento del notaio e ci sarà quindi un ulteriore un costo da sostenere.

Quindi alla fine, come regola generale è opportuno richiedere il mutuo che, in base alle proprie entrate, dura di meno. La cosa migliore è individuare prima la cifra mensile che si può pagare senza andare troppo in ansia e da lì passare a valutare la cifra da farsi finanziare e il numero di anni entro i quali effettuare l’estinzione.

Per comprare casa facendo tutte le migliori scelte, avendo sempre la situazione sotto controllo e risparmiando affidati a:  “La Guida per Comprare la Casa dei Tuoi Sogni“.



 Raggiungi Risultati Economici
con la Tecnica di Auto Aiuto Più Potente del Pianeta
Report Gratis!
Clicca quì per Scaricarlo



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

One Response to “Il Mutuo Casa e come decidere in quanto tempo rimborsarlo”

Leave a Reply