Cosa Aspettarsi da un’Ispezione della Casa

Un’ispezione della casa, fatta da un addetto ai lavori, può dissotterrare molti problemi che non avevi notato durante le tue visite all’abitazione.

Le scoperte tipiche includono:

* Fondamenta con dei problemi
* Danni strutturali ai pavimenti, mura e soffitta
* Infiltrazioni di acqua dentro e fuori  le mura

* Altre dieci (Acquista:La Guida per Comprare la Casa dei Tuoi Sogni”  per scoprire quali sono)

La maggior parte delle abitazioni avranno solitamente solo una piccola parte dei difetti citati, ma alcune case più vecchie potrebbero avere più problemi di quanto valgono e i danni alle abitazioni potrebbero quindi costarti migliaia di euro se non sei a conoscenza di essi prima di acquistare la casa. Mentre la notifica di alcuni problemi è obbligatoria, alcuni proprietari non sanno neppure che questi problemi esistono finchè non provano a vendere la loro proprietà.



Scopri la Guida per Comprare la
Casa dei Tuoi Sogni:

cover

Nel giorno dell’ispezione, dovresti quindi aspettarti di essere messo a conoscenza di alcuni di questi problemi. Dovrebbe esserti dato un rapporto dettagliato delle scoperte che separino quelli più gravi da quelli che possono essere facilmente risolti.

Posti Specifici che Dovrebbero Essere Ispezionati

Quando chiedi l’intervento di un ispettore di case, assicurati di chiedere se verranno ispezionate le seguenti aree:

* …………………

*…………………

*…………………

Acquista: “La Guida per Comprare la Casa dei Tuoi Sogni” per scoprire quali sono queste importantissime aree che dovrebbero essere controllate e che ti potrebbero fare risparmiare migliaia di euro in seguito.

Ispezione delle Termiti

Acquista:La Guida per Comprare la Casa dei Tuoi Sogni” per sapere a cosa serve e quali decisive informazioni potrebbe darti questo tipo di ispezione.



 Raggiungi Risultati Economici
con la Tecnica di Auto Aiuto Più Potente del Pianeta
Report Gratis!
Clicca quì per Scaricarlo



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Leave a Reply