Comprare Casa dal Costruttore: vantaggi e svantaggi

La possibilità di comprare casa dal costruttore, invece di acquistarne una già finita, presenta dei vantaggi e degli svantaggi che devono essere valutati attentamente nella fase di ricerca della propria prima casa:

Alcuni vantaggi sono questi:

* Si può scegliere una casa realmente adatta alle proprie necessità
* La posizione è maggiormente studiata per favorire il risparmio energetico
* Le tecniche di costruzione e i materiali sono maggiormente all’avanguardia
* Costa di meno quindi riscaldarle d’estate e rinfrescarle d’inverno
* Vengono costruite per fare in modo che non ci siano sprechi di spazio
* Non avranno bisogno di grossi interventi di manutenzione per molto tempo

Due svantaggi sono invece:
* I tempi di consegna possono variare soprattutto se la si prenota all’apertura dei cantieri
* Ipotesi non così remota è la possibilità che il promotore (cioè il proprietario del terreno dove si sta costruendo la casa) fallisca e che il denaro versatogli a titolo di caparra venga perso.

Nell’ultimo decennio secondo l’associazione che si occupa delle vittime di fallimenti immobiliari (Conafi www.Conafi.net) la stima delle famiglie colpite da questo fenomeno sarebbero ben 200000.

Proprio quest’ultima associazione è una di quelle che si è battuta perchè anche in Italia, come avviene già in Francia, fosse emanata una legge che tutelasse chi acquista dal costruttore.



Scopri la Guida per Comprare la
Casa dei Tuoi Sogni:

cover

Le forme di tutela quindi introdotte dal decreto legislativo 122/2005 sono:
* Le somme versate a titolo di acconti quando si compra dai costruttori devono essere coperte da fideiussione e quindi nel caso ci fosse un fallimento si otterrà il rimborso
* L’abitazione dovrà essere garantita per 10 anni da una polizza postuma contro i difetti di costruzione eventualmente riscontrati
* In caso di fallimento dell’impresa costruttrice il trasferimento non potrà essere reso nullo a patto che comunque sia stato dichiarato nell’atto il prezzo reale e che si prenda, come acquirenti, la residenza nell’abitazione (vale anche per parenti entro il terzo grado) entro un anno da quando si è acquistato la casa o da quando sono terminati i lavori.

C’è da dire che la legge viene ancora applicata a fatica o meglio viene “applicata all’italiana”.

Alla fine comunque, per evitare di affannarsi a capire e studiare tutte le leggi e leggine, una regola generale e che da una certa garanzia di non incorrere in sgradite sorprese è quella di informarsi sulla serietà e solidità finanziaria dell’impresa costruttrice.

Per comprare casa facendo tutte le migliori scelte, avendo sempre la situazione sotto controllo e risparmiando affidati a: La Guida per Comprare la Casa dei Tuoi Sogni“.



 Raggiungi Risultati Economici
con la Tecnica di Auto Aiuto Più Potente del Pianeta
Report Gratis!
Clicca quì per Scaricarlo



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

One Response to “Comprare Casa dal Costruttore: vantaggi e svantaggi”

  • In termini di tutela dell’acquirente sottolineo anch’io l’importanza della legge 122/2005 ed invito tutti i futuri acquirenti a leggere attentamente i contratti di acquisto, proposta irrevocabile e preliminare di compravendita in particolare, che essendo redatti dall’impresa spesso nascondono qualche piccola furbata e comunque sono in alcuni casi un pò sbilanciati.

Leave a Reply